Chi ha inventato le Criptovalute?

Il sistema tecnico sottostante su cui si basano le criptovalute decentralizzate è stato creato dal gruppo o individuo conosciuto come Satoshi Nakamoto. Joshua Davis, che ha trascorso quattro mesi a ricercare la possibile identità del creatore di Bitcoin per una storia del New Yorker, dice di essere profondamente curioso di sapere come si sente il creatore della criptovaluta riguardo al suo successo.

Chi ha inventato le Criptovalute?

Il sistema tecnico sottostante su cui si basano le criptovalute decentralizzate è stato creato dal gruppo o individuo conosciuto come Satoshi Nakamoto. Joshua Davis, che ha trascorso quattro mesi a ricercare la possibile identità del creatore di Bitcoin per una storia del New Yorker, dice di essere profondamente curioso di sapere come si sente il creatore della criptovaluta riguardo al suo successo. La comunità Bitcoin è stata coinvolta in una serie di dibattiti interni sul futuro della criptovaluta. La prova di Wired consisteva in riferimenti ad un documento sulle criptovalute sul blog di Wright, apparso mesi prima che il whitepaper del bitcoin iniziasse a circolare.

Ma altri sono stati veloci a dissentire, e l'affermazione di Wright ha attirato un feroce scetticismo dalla comunità delle criptovalute online, nonché un presunto interesse da parte dell'FBI. Bitcoin è considerato la prima criptovaluta al mondo per valore di mercato, ma c'è ancora molto mistero intorno alla sua creazione. È una specie di polena filosofica e frequentemente invocata tra i sostenitori della criptovaluta che discutono il futuro dello sviluppo del bitcoin. Mentre la sua lunga e distinta carriera in ingegneria è stata citata come prova, Nakamoto ha negato con veemenza qualsiasi coinvolgimento con la criptovaluta.

In questo modo, Bitcoin e altre criptovalute operano diversamente dalla valuta fiat; nei sistemi bancari centralizzati, la valuta viene creata ad un tasso corrispondente alla crescita dell'economia; questo sistema è destinato a mantenere la stabilità dei prezzi. Sulla sua scia, Nakamoto ha lasciato una vasta collezione di scritti, una premessa sul funzionamento di Bitcoin, e la criptovaluta più influente mai creata. Il documento è il primo esempio dell'apparizione della misteriosa figura, Satoshi Nakamoto sul web, e collega permanentemente il nome Satoshi Nakamoto alla criptovaluta. Piuttosto, comprano e vendono Bitcoin e altre valute digitali su uno dei popolari mercati online, conosciuti come scambi di Bitcoin o scambi di criptovalute.

Sempre più spesso, colossi dei servizi finanziari come BlackRock, JPMorgan e BNY Mellon stanno offrendo criptovalute e servizi correlati ai loro clienti, aggiungendo legittimità a un bene che Charlie Munger della Berkshire Hathaway una volta ha caratterizzato come "contrario agli interessi della civiltà". Nonostante non sia una valuta legale nella maggior parte del mondo, Bitcoin è molto popolare e ha innescato il lancio di centinaia di altre criptovalute, chiamate collettivamente altcoins. Nakamoto ha creato la sua criptovaluta con l'obiettivo di strappare il controllo della moneta alle élite finanziarie e metterlo nelle mani dell'uomo comune. Negli anni dal lancio del Bitcoin, ci sono stati numerosi casi in cui i disaccordi tra fazioni di minatori e sviluppatori hanno provocato scissioni su larga scala della comunità delle criptovalute.

Persino il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, che è altrimenti reticente sulla politica nel mondo delle criptovalute, è uscito contro Wright, definendolo pubblicamente un impostore.