Le criptovalute possono essere regolamentate?

In breve, sì, il bitcoin può essere regolato. In effetti, la sua regolamentazione è già iniziata con gli onramps fiat e l'aderenza a severe leggi KYC e AML.

Le criptovalute possono essere regolamentate?

In breve, sì, il bitcoin può essere regolato. In effetti, la sua regolamentazione è già iniziata con gli onramps fiat e l'aderenza a severe leggi KYC e AML. Il modo numero uno in cui il governo potrebbe regolare le criptovalute è tassare qualsiasi denaro fiat che usi per incassare un token virtuale. L'avvertimento principale è che questo dovrebbe essere applicato a specifici token e il proprietario di una criptovaluta potrebbe semplicemente passare a un'altra moneta per incassare.

Oltre a questo, molti early adopters e hardliners preferiscono le criptovalute come mezzo di scambio per beni e servizi di base rispetto alle tradizionali valute fiat. Due cose che gli investitori Crypto dovrebbero sapere sulla legge sulle infrastrutture che il presidente Biden ha firmato Le truffe Crypto sono in aumento Ecco come gli investitori possono proteggere le loro monete L'amministrazione Biden vuole una nuova legislazione per regolare le Stablecoin. Ecco cosa significa per gli investitori Il nuovo ETF Bitcoin cresce a velocità record. Ecco cosa dovrebbero sapere gli investitori Gli ETF Blockchain consentono agli investitori di esporre il loro portafoglio a Crypto senza effettivamente acquistarne.

Ecco come funzionano Come comprare Crypto su PayPal, e cosa dovresti sapere prima di farlo Per ulteriori informazioni, vedi Come facciamo soldi. Uno dei principi fondanti delle criptovalute è che sono decentralizzate e non regolamentate. Il governo non è troppo preoccupato dei principi fondanti delle criptovalute. Infatti, la regolamentazione delle criptovalute è stata un frequente punto di interesse ultimamente per gli Stati Uniti.

Un recente rapporto dell'amministrazione Biden delinea una proposta di legge che porterebbe più regolamentazione al mercato delle criptovalute. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell e il presidente della Security and Exchange Commission (SEC) Gary Gensler hanno entrambi espresso preoccupazione per la mancanza di regolamentazione delle criptovalute. La regolamentazione delle criptovalute è stata inclusa nei colloqui bipartisan sulle infrastrutture da parte degli Stati Uniti. Una possibile disposizione espanderebbe la definizione di un brokeraggio per includere le aziende che facilitano gli scambi di asset digitali come gli scambi di criptovalute.

Questo tipo di cambiamento significherebbe una maggiore responsabilità di reporting fiscale per aiutare l'IRS a tracciare l'evasione fiscale delle criptovalute. Mentre Gensler non ha detto esattamente come la SEC ha pianificato di aiutare a fermare questi crimini, ha detto che l'agenzia continuerà ad esercitare la piena misura del suo potere. Il rapporto del Tesoro ha espresso le stesse preoccupazioni di Gensler, dicendo che la criptovaluta "pone un problema significativo di rilevamento facilitando l'attività illegale in modo ampio, compresa l'evasione fiscale. Sotto una potenziale nuova legge che è stata considerata dai legislatori, le aziende che facilitano gli scambi di criptovalute sarebbero tenute a riportare le informazioni fiscali su questi scambi all'IRS (proprio come fanno i broker di investimenti tradizionali come le azioni) a partire dalla stagione fiscale 2024.Ciò significa che lo scambio dovrebbe fornire un record di eventi tassabili sulla piattaforma, come quanto valeva il tuo Bitcoin quando l'hai comprato e quando lo vendi di nuovo in U, S.

Oggi, solo alcuni scambi riportano queste informazioni. È già importante tenere le proprie registrazioni di qualsiasi guadagno o perdita di capitale sui tuoi scambi di criptovalute, che dovresti riportare sulle tue dichiarazioni dei redditi federali. Ma questo regolamento lo renderebbe ancora più essenziale, dal momento che l'IRS sarebbe più facilmente in grado di trovare eventuali casi di evasione fiscale legati alla crittografia. L'amministrazione Biden ha pubblicato un rapporto il novembre.

La legislazione proposta classificherebbe effettivamente gli emittenti di stablecoin come banche, sottoponendoli a una simile supervisione volta a proteggere i consumatori. Gensler dice che bypassando il coinvolgimento dei dollari statunitensi negli scambi diretti da cripto a cripto, i cattivi attori possono essere più in grado di eludere le misure di politica pubblica e altre sanzioni volte a prevenire il riciclaggio di denaro o garantire il rispetto delle tasse. Oltre alla regolamentazione federale, ci sono state molte legislazioni statali specifiche per le criptovalute approvate. Scopri quali regolamenti si applicano nel tuo stato.

Le stablecoin sono più comunemente usate dai trader più avanzati per ridurre le commissioni sulle transazioni da cripto a cripto, ma il rapporto dell'amministrazione Biden accenna al potenziale delle stablecoin come sistema di pagamento digitale più mainstream in futuro. La criptovaluta è ancora nei suoi primi giorni relativi come classe di attività, quindi qualsiasi nuova regolamentazione ha un potenziale impatto sul portafoglio degli investitori. Gli investitori probabilmente non hanno bisogno di apportare modifiche immediate al loro portafoglio sulla base della nuova legislazione proposta, poiché le stablecoin non sono una grande riserva di valore come le criptovalute più volatili come il Bitcoin. Se state investendo in criptovalute alla ricerca di una crescita a lungo termine, gli esperti raccomandano di attenersi a monete più consolidate come Bitcoin o Ethereum.

In previsione di qualsiasi guida in arrivo, dovresti anche assicurarti di scegliere uno scambio di criptovalute che mantenga la conformità con i regolatori federali e statali in evoluzione negli Stati Uniti. Questo include molti stabiliti, ad alto volume degli Stati Uniti. Mentre il governo considera come rendere più difficile l'uso delle criptovalute per attività illecite e l'evasione fiscale, non c'è ancora modo per gli americani di acquistare criptovalute usando conti di investimento più tradizionali come quelli di Fidelity o Vanguard. Mentre un ETF legato al Bitcoin ha recentemente debuttato sul mercato azionario, la SEC deve ancora approvare un ETF (exchange-traded fund) di criptovalute, nonostante diversi fondi proposti da diverse istituzioni e scambi, ma Gensler ha rivelato martedì che potrebbe arrivare.

L'Investing Companies Act richiede alle aziende, compresi i fondi comuni di investimento, di divulgare informazioni sulle loro finanze e investimenti su una "base regolare, secondo la SEC. Fino a quando un ETF viene approvato, "non c'è davvero un modo per acquistare un titolo che segua da vicino il prezzo di una specifica criptovaluta, dice Jeremy Schneider, l'esperto di finanza personale dietro Personal Finance Club. Ciò significa che l'unico modo per gli investitori di farlo davvero è quello di acquistare le monete direttamente da uno scambio. Gli ETF di criptovalute non sono ancora disponibili negli Stati Uniti.

Se sei interessato alle criptovalute, questi fondi potrebbero aiutarti a diversificare le tue partecipazioni in diverse monete, come un ETF convenzionale o un fondo indice. Ma sono ancora speculativi come qualsiasi investimento in cripto; se stai aspettando un ETF Bitcoin perché non sei disposto ad assumerti il rischio, potresti voler riconsiderare se la cripto appartiene al tuo portafoglio. Nel frattempo, la posizione di Gensler che ogni ICO è un titolo potrebbe significare che gli investitori dovrebbero guardare alla SEC per le protezioni mentre la regolamentazione diventa più concreta. L'inflazione sta rendendo la stagione delle vacanze extra costosa.

Queste carte di credito possono aiutare a ridurre i costi dei prestiti VA sono disponibili in molti tipi diversi. Ecco ciò che i veterani e i membri del servizio dovrebbero sapere: non rinnovare il tuo 401(k) da un ex datore di lavoro potrebbe costarti. Ecco perché Ci vediamo presto nella tua casella di posta elettronica. Fateci sapere quali domande avete ancora su questo argomento o su altri.

Il direttore della ricerca del Belfer Center esamina la recente valutazione dell'intera comunità di intelligence degli Stati Uniti Ispirata dalla famiglia, Samantha Maltais, il primo Wampanoag a frequentare la Harvard Law School, progetta un futuro incentrato sui diritti indigeni, la giustizia ambientale Cosa succede al nostro sistema immunitario quando otteniamo un richiamo e i richiami COVID rimarranno sulla lista? L'economista della HBS Scott Duke Kominers spiega la crescita esplosiva delle criptovalute e il motivo per cui gli Stati Uniti non sono in grado di fare un'eccezione. I regolatori sembrano ora pronti a intervenire. Di Christina Pazzanese Harvard Staff Writer Le criptovalute sono il futuro delle banche e del commercio globale, o un veicolo di pagamento e investimento abbozzato favorito da truffatori e speculatori, organizzazioni criminali, e qualsiasi individuo o entità esclusa dai sistemi bancari occidentali, come la Corea del Nord? Scott Duke Kominers '09, A, M. È consulente di imprese e progetti di criptovalute, tra cui il portafoglio digitale e il sistema di pagamento di Facebook, e detiene criptovalute e altri beni cripto.

L'intervista è stata modificata per chiarezza e lunghezza. Ma quando si arriva ai pezzi dell'infrastruttura tecnologica, GameStop e le criptovalute possono sembrare molto diverse. Il trading di criptovalute ora assomiglia molto al trading di azioni: hai un conto di intermediazione in uno scambio, o potenzialmente su una piattaforma come Robinhood. Ma per molte delle altre applicazioni cripto, l'infrastruttura è molto, molto nuova, e le piattaforme sono molto, molto nuove, e non sono molto protette.

Penso che vedremo più regolamentazione intorno alla messaggistica e alla comunicazione, ma ci sono anche questioni più strutturali. Per esempio, una delle conversazioni di regolamentazione è intorno alle criptovalute stablecoins che detengono nominalmente valori fissi perché sono progettate per essere utilizzate solo per spostare denaro da un luogo all'altro in una denominazione fissa. Sono tipicamente sostenuti da riserve in un modo simile a come le banche sostengono i loro prestiti con i depositi. Ma ci sono domande su come strutturare correttamente queste riserve.

Se tutti simultaneamente decidessero di disinvestire, gli stablecoin avranno le riserve per sostenerlo? Mi aspetto di vedere una regolamentazione intorno alle attività consentite e alla struttura delle riserve, proprio come abbiamo fatto con le banche. E infine, avremo bisogno di una regolamentazione per assicurare una concorrenza aperta tra i diversi prodotti e piattaforme di criptovalute. La De Filippi di Berkman Klein discute le recenti oscillazioni Un esercizio alla Kennedy School esplora i pericoli se grandi somme potrebbero essere segretamente inviate a nazioni ostili Il curatore di Harvard esamina il nuovo mercato creativo emergente. Poiché le criptovalute sono relativamente nuove, non ci sono nemmeno definizioni universalmente condivise per alcuni dei termini più basilari.

Mentre le criptovalute non sono sufficientemente mature da permettere alle strutture legali esistenti di promulgare una serie completa di norme e regolamenti, il carattere tecnologico delle criptovalute permette alla pianificazione patrimoniale di proteggere l'intento dei clienti che detengono criptovalute. La vendita di criptovalute è generalmente regolata solo se la vendita (i) costituisce la vendita di un titolo ai sensi della legge statale o federale, o (ii) è considerata una trasmissione di denaro ai sensi della legge statale o una condotta che rende la persona un'impresa di servizi monetari (MSB) ai sensi della legge federale. Le criptovalute sono nate da questo desiderio iconoclasta di avere beni slegati da governi e banche centrali. Ha anche complicato la vita agli investitori professionali e alle aziende che fanno affari con le criptovalute.

Le Stablecoin sono criptovalute che tipicamente hanno il loro valore ancorato a una valuta fiat come l'U. Gli investitori dilettanti, in particolare quelli più giovani, hanno iniziato a comprare e scambiare criptovalute, attratti dal brivido di grandi ritorni. In questo momento, le criptovalute cadono sotto la giurisdizione della SEC per gli investimenti, il CTFC per qualsiasi crimine che coinvolga il commercio interstatale, e l'IRS, rendendole soggette a reddito o a una tassa sulle plusvalenze. Mentre la popolarità delle criptovalute come Bitcoin esplode, l'amministrazione Biden sta gettando le basi per una regolamentazione più pesante, e questo potrebbe scatenare una grande battaglia al Congresso.

In un'altra occasione, aveva descritto gli investimenti in criptovalute come "pieni di frodi, truffe e abusi". I legislatori hanno proposto un requisito che gli individui dichiarino le loro partecipazioni in criptovalute quando entrano negli Stati Uniti. Le criptovalute, come il Bitcoin, hanno valore e quindi è sempre più probabile che diventino un bene patrimoniale. Questo va oltre la semantica; può determinare quale regolatore ha l'autorità di regolare le criptovalute e gli asset correlati.